Newsletter

Iscriviti alla newsletter

(inserisci la tua e-mail)

PARTNERS

FIMPST SIMERNET SIMREG
Pneumonet ha ottenuto la prestigiosa certificazione HON Code!
Pneumonet ha ottenuto la prestigiosa certificazione HON Code!
Verifica qui!

Home : Editoriali : Eventi

Giornata Mondiale Asma

Data aggiornamento: 02/05/2011

Difendiamo il respiro dei nostri bambini
Martedì 3 maggio si svolgerà il World Asthma Day ovvero la Giornata Mondiale contro l’Asma, un evento condiviso da 35 Paesi, che ha come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza circa questa patologia e migliorarne la cura. Ormai alla sua tredicesima edizione, il prima Asthma Day si è svolto nel 1998, durante queste 24 ore si cercherà di diffondere la cultura dell’informazione e della prevenzione su una patologia che in Italia colpisce circa tre milioni di persone senza coniugare a questi coloro che soffrono di broncopneumopatia cronico-ostruttiva (BPCO), malattia dalla difficile diagnosi che, talune volte, ha ripercussioni pesanti sulla salute e la speranza di vita dei pazienti. Si precisa che sia l’asma che la BPCO hanno come conseguenza il restringimento delle vie aeree e difficoltà a respirare.

Questa iniziativa, organizzata da Global Initiative for Asthma (GINA) non coinvolge solo il personale medico ma ha un ben più ampio respiro rivolgendosi all’opinione pubblica e agli educatori. Lo slogan della campagna è "You can control your Asthma" ovvero "puoi controllare la tua Asma" è un invito a conoscere bene questa patologia ed a sottoporsi a corrette misure di prevenzione e alle giuste terapie senza che l’asma possa incidere sulla qualità della vita e sulle abitudini.

Inoltre un’attenzione particolare, durante l’ideazione della campagna da proporre il 3 maggio, è stata rivolta a coloro che soffrono d’asma sin dall’età pediatrica con utili consigli per i genitori. Indicazioni da seguire? Non fumare in casa o in presenza dei bambini in quanto il fumo di sigaretta fa aumentare il rischio, per gli infanti, di sviluppare l’asma, nel caso in cui l’asma infantile sia accertato occorre individuare con il medico il corretto piano terapeutico per il bambino e le modalità di somministrazione dei farmaci, inoltre l’asma richiede, nei soggetti in età pediatrica, continui check-up, almeno 3 all’anno, per tenerla sotto controllo per scongiurare il rischio di peggioramento.

Inoltre dell’edizione 2011 della Giornata Mondiale dell’Asma sarà presentato una sorta di "up to date" sulle linee guida proposte da GINA per una corretta prevenzione e sarà lanciata la seconda fase della campagna che ha l’obiettivo di ridurre del 50% nel mondo, entro il 2015, i dati relativi ai ricoveri ospedalieri dei pazienti a cui è diagnosticata l’asma. Un obiettivo importante sia in termini di spesa pubblica che di mobilità e mortalità dei soggetti con malattie respiratorie, un obiettivo che solo "la cultura della prevenzione" è in grado di rendere realtà.

La Redazione di Pneumonet

Spedisci questa pagina ad un amico    Apri questa pagina in versione stampabile

ACCEDI
ai servizi riservati

E-mail

Password




Cerca nel sito

Ricerca Avanzata >>